3 consigli pratici per aumentare la produttività del tuo team

 In Collaboration, Project Management

La scorsa settimana abbiamo parlato di che cos’è la produttività e di alcuni aspetti che la influenzano. Parte del tuo lavoro consiste nel gestire un gruppo di persone che collaborano per completare progetti e raggiungere obiettivi. La loro produttività determina la riuscita delle attività!

Questi individui hanno desideri, bisogni e caratteristiche che influiscono sul loro rendimento. Come puoi aumentare la produttività del tuo team? In questo articolo scoprirai 3 trucchi per riuscirci!

 

1. Ambiente di lavoro

Come abbiamo già detto nell’articolo precedente, il rendimento può essere distinto in due varianti: quello del team e quello individuale. Mentre il primo riguarda principalmente l’interazione tra le risorse, il secondo è determinato dalla condizione di ognuna di loro.

L’ambiente di lavoro influisce molto sulle persone. Ed è un elemento che puoi controllare facilmente! Puoi rendere più gradevole la permanenza in ufficio assicurandoti che siano disponibili generi di conforto e modi per distrarsi durante le pause. C’è una zona dedicata realmente al relax, in cui non si affacciano colleghi per chiedere informazioni sui progetti o disturbare?

Anche gli arredi giocano un ruolo importante. Dovrebbero essere comodi e facilitare il lavoro, non renderlo più stressante!

Migliorate le condizioni dei singoli individui, ragiona su come aiutarli come team. Visto che devono collaborare, permetti loro di relazionarsi facilmente. I tuoi ambienti sono modulari e in grado di adattarsi rapidamente ai temporanei spostamenti di una risorsa? L’accessibilità delle prese di alimentazione è un tipico elemento da considerare.

Non allontanare risorse che hanno bisogno di interagire. Invece di separarle in spazi diversi o con pannelli, trova loro un contesto adatto per lavorare senza essere disturbate.

 

2. Team Building

Il team building spesso viene visto come un’attività poco utile. Nella maggior parte dei casi viene fatto in orario di lavoro perciò molti lo considerano una vera e propria perdita di tempo. Tanto più perché solitamente riguarda attività ricreative.

In realtà il team building è uno strumento potente per rafforzare i legami del gruppo e aiutare gli individui a conoscersi. Perché sia efficace deve consistere in qualcosa che stimola l’interazione e l’uso delle capacità dei singoli a favore della squadra.

Alcune attività ideali per il team building sono le escape room, gli sport di squadra e le lezioni di gruppo per imparare nuove cose. Oltre ad essere momenti di distrazione e divertimento, aiutano le persone a conoscere i reciproci punti di forza. E permettono di scoprire nuovi modi per raggiungere risultati attraverso la collaborazione!

 

3. Strumenti adatti

Come l’ambiente, anche i software giocano un ruolo importante nel rendimento dei gruppi di lavoro. Infatti possono rallentare o velocizzare le interazioni e influire sulla qualità delle attività. Per aumentare la produttività del tuo team devi scegliere una piattaforma in grado di favorire la collaborazione e semplificare la gestione dei progetti.

Metti a disposizione della tua squadra un programma che permetta di scambiare informazioni e documenti senza lasciare l’ambiente operativo. Se tutto il materiale è collegato ai progetti di riferimento, non è necessario cercare fra mail e messaggi i dati di cui hai bisogno! Oltre a risparmiare tempo in ricerche, eviti anche di passare da uno strumento all’altro.

La piattaforma giusta aumenta la produttività dei team anche perché chiarisce le attività da svolgere e chi le deve eseguire. Eliminare le incomprensioni e i dubbi porta a una precisione ed efficienza maggiori!

 

Ora che hai scoperto questi tre consigli pratici, è il momento di metterti all’opera e aumentare la produttività del tuo team!

Post suggeriti

Leave a Comment

15 − nove =